Torna al Museo della Valle


Le centraline idroelettriche della Val Cavargna. Fino all'arrivo della distruzione della nuova rete ENEL (anni 1964/1966 circa) la corrente elettrica per i paesi della valle era stata prodotta da piccole centrali idroelettriche di proprieta' privata, come quella di Cusino esposta nel museo ed avviata nel 1919: altri impianti esistevano a San Bartolomeo, a San Nazzaro e a Cavargna. La prima corrente elettrica per la citta' di Como da un impianto idroelettrico, era prodotta all'inizio della Val Cavargna dalla centrale di Carlazzo inaugurata nel 1903, con le prese lungo il fiume Cuccio a Ponte Dovia e tuttora operativa per l'ENEL.


Sala 8

La sala 8 del Museo, dove si trovano tutti gli strumenti multimediali (proiettori, computer) utili per comprendere meglio le tradizioni popolari tramite le presentazioni apposite


Login utente
Chi è online
Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.
Archivio Articoli
Nuovi utenti
  • GabbarSingh
  • Giada Butti
  • LUCA79
  • Alice Rho
Commenti