Torna a Tradizioni


Pügn, pügnel, pügn, pügnel, sa l'è quest?
La gamba dl vesc
Sa ghe dentr?
Pan e mei.
'N dela la mè part?
L'ha mangiada 'l gat.
'N del 'l gat?
L'è sot al tavol.
'N del 'l tavol?
L'ha brusaà 'l fögh.
L'ha d'smorzaa l'acqua.
'N dela l'acqua?
L'ha bvudaa 'l bò.
'N del 'l bò?
L'é giò 'nd quela val scura
ca gh'è né ciar né luna
'l prüm ca verd la boca 'na tirada d'oregia.


Pugno, pugnello, pugno, pugnello, cos'é questo?
La gamba del vescovo. Cosa c'è dentro?
Pane e miglio. Dov'è la mia parte?
L'ha mangiata il gatto. Dov'è il gatto?
E' sotto il tavolo? Dov'è il tavolo?
L'ha bruciato il fuoco. Dov'è il fuoco?
L'ha spento l'acqua. Dov'è l'acqua?
L'ha bevuta il bue. Dov'è il bue?
E' in quella valle oscura dove non
c'è né sole né luna. Il primo che apre
bocca una tirata d'orecchie.



Lero, lero, cappelleto
tutta i dona'n dun sacchetto
e l'sacchetto l'è dscusii
tutta i dona'n dun vadì
e 'l vadì l'ha via l'oregia
tutta i dona'n duna segia
e la segia l'ha giò 'l fond
tutta i dona'n pös al mond
pös al mond gh' è pien d'spin
tutta i dona sul cavalin
'l cavalin 'l saltava
e tutta i dona i bragiava.


Lero, lero, cappelletto tutte le donne in un sacchetto,
il sacchetto è scucito tutte le donne in un badile,
al badile manca un pezzo, tutte le done in un tino,
il tino é senza fondo, tutte le donne dietro al mondo,
dietro al mondo ci sono le spine tutte le donne sul cavallino,
il cavallino saltava e tuttele donne piangevano.



Trenta quaranta
la pegora la canta,
la canta sul solè
la fa cor 'l pegorè.
'L pegorè l'è 'ndai a Roma
a ciamà la padrona
la padrona 'l se sù n'dl tec
a cuntagla al povr veg
'l povr veg l'è 'n agunia
e i sona da metl via.


Trenta quaranta la pecora canta,
canta sul solaio fa accorrere il patore,
il pastore è andato a Roma a chiamare la padrona.
La padrona è sul tetto a chiaccherare col povero vecchio,
il povero vecchio è in agonia e le campane suonano
per seppellirlo.



Burattin da burattà
tre tusan da maridà:
vuna la fila, vuna la taia,
vuna la fa i capeii d' paia,
e la ciama 'l San Martin
da donagh 'n bel fiulin,
ben vesci e ben calzaa
com ' fiò del podestà.


Burattino per giocare, tre ragazze da maritare,
una fila, l'altra taglia una fa i cappelli di paglia
e chiama San Martino per frasi donare un bel bambino,
ben vestito e con belle scarpe come il figlio del podestà.



Ara burara scatola mara
Bin cumbin quel unsc'lin
che sta sul pra
quanta pena l'ha portaa?
Tre pinchin, d'una marzola
quest l'é dentr e quest l'é fora.


Ara burara scatola amara
Bin cumbin, quell'uccellino che sta sul prato quante pene ha portato?
Tre alberi, una mucca questo è dentro questo è fuori.



Giuanin, piscnin piscnin
L'é 'ndai n' dl bosc a fa 'l fasin,
a la noc l'ha fiocaa
è sot a 'na föia 'l sà salvaa.


Giovannino, piccolo piccolo.
E' andato nel bosco pèer farsi una fascina, durante la notte
è nevicato e sotto a una foglia si è salvato.



Gringa gringaia
'l murtin sot a la paia
fughin fogon
chi ciapa ciapa.


Gringa gringaia, il morto sotto la paglia
fuochino fuocone, chi prende prende.



Pica pica ganivel
sedes bögg 'n dun vasel
e 'l vasel del toni bus
sia faa a sede bus


Picchia picchia "ganivel", sedici buchi in un'arnia
e l'arnia del Toni bucata sia fatta a sedici buchi.



Zigo zigo zago
salta fora 'l mago
con la pipa 'n bocca
mi gò fai ngota
e lù 'l m' vö mangià.


Zigo zigo zago salta fuori il mago con la pipa in bocca,
io non gli ho fatto niente e lui mi vuol mangiare.



Margherita trippa trippa
tre cortei 'n d'una micca
tre da scià tre da là
Margherita 'n d'una grà.


Margherita trippa trippa, tre coltelli in una micca (pagnotta),
tre di qua tre di là, Margherita in una grà (essicatoio).



Gri gri alla porta
la to mama l'è morta
'l to pà l'è 'n preson
pr'na pianta d'formenton.


Grillo grillo alla porta, tua madre é morta,
tuo padre é in prigione per aver rubato una spiga.



Nina nana pupin d'ges,
la to mama la bat la luna
'l to pa la bat d'spes
fa la nana popò d'ges.


Ninna nanna bambino di gesso, la tua mamma è nervosa
il tuo papà è nervoso molto spesso
fai la nanna bambino di gesso.



Quest l'è 'ndai 'ndl poz
quest l'ha tirà su
quest l'ha sugà
quest l'ha fai la panada
e'l pisè piscinin l'ha mangiada.


Questo è andato nel pozzo questo l'ha titato su,
questo l'ha asciugato, questo ha preparato il pancotto
e il più piccolo l'ha mangiato.



Mur murel t'dò st' denc d'os
damn vun d'fer.


Muro muretto ti dò questo dente d'osso
dammene uno di ferro.



Sant Antoni dal porscel
'l soneva 'l campanel
'l campanel 'l sa rumpuu
Sant Antoni 'l sa scunduu pos a la porta
e la trovaa na cavra morta
e l'ha 'nvidaa 'l Sant Ambros e i l'ha fai cös.


Sant'Antonio del maiale suonava il campanello,
il campanello si é rotto.
Sant'Antonio si é nascosto dietro ad una porta,
ha trovato una capra morta,
ha invitato Sant'Ambrogio e l'hanno fatta cuocere.


Login utente
Chi è online
Ci sono attualmente 0 utenti e 4 visitatori collegati.
Archivio Articoli
Nuovi utenti
  • GabbarSingh
  • Giada Butti
  • LUCA79
  • Alice Rho
Commenti